Milan

DESIGN FRANCAIS A MILAN

David Énon

Mineral Accretion Factory, 2011 – in progress
La Triennale di Milano, Viale Emilio Alemagna, Milan, Metropolitan City of Milan, Italy

Mineral Accretion Factory è un sistema alternativo per la produzione di mobili e oggetti che utilizza il procedimento di costruzione di barriere artificiali Biorock sviluppato dall’architetto e biologo Wolf Hilbertz (Symbiotic Process Laboratory) e dal biologo Thomas J. Goreau (Global Coral Reef Alliance) per il restauro di barriere coralline e fondali marini in genere (fauna, flora). L’immersione in mare di una struttura in acciaio, di fatto lo scheletro dell’oggetto, collegata ad una fonte elettrica a bassa tensione (pannello solare o turbina eolica) innesca una reazione di ossidoriduzione: l’oggetto si auto-genera in un materiale derivato dai minerali dell’oceano.

Mineral Accretion Factory dimostra che è possibile produrre in modo alternativo, all’interno di un ambiente naturale con un impatto positivo sull’ambiente, in questo caso il ripristino delle barriere coralline. Questo processo utilizza un dispositivo di base insieme a conoscenze scientifiche di alto livello (low tech + high tech = wild tech) e rispetta il ritmo di produzione biologica (slow tech), tutto in un’economia di gesti e di mezzi.